CHI SIAMO

Nell’anno 1907, nasce per disposizione testamentaria del Sig. Domenico Bernacchi, l’OPERA PIA “D.BERNACCHI” eretta in Ente Morale con il D.R. del 12.01.1910, primo nucleo della attuale Casa di Riposo “D.Bernacchi” di Gavirate.

Il 25 aprile 1910 scrive la cronaca Prealpina: “Oggi a lavori ultimati ebbe luogo l’inaugurazione. Verso le ore 11, furono aperti i cancelli del grande viale che mette nell’atrio e nel cortile centrale del ricovero. La popolazione vi si riversò come una fiumana…….…….All’arrivo di  tutti i componenti la famiglia Bernacchi e della vedova Sig.ra Virginia,  dopo le presentazioni di dovere, l’ottimo presidente della Congregazione di Carità, diede principio alla simpatica inaugurazione con un commovente ed elevato discorso………La simpatica cerimonia si chiuse colla soddisfazione generale e coi voti più sinceri e cordiali che l’istituto abbia a trionfare”.

Originariamente nato per i vecchi poveri del Comune di Gavirate, grazie al suo senso di solidarietà verso il prossimo più diseredato, più esposto alla sofferenza e più bisognoso di aiuto, con la donazione del terreno, dell’edificio ivi esistente e di Lire 100.000 dette vita a quello che allora fu denominato “Pio Ricovero per persone anziane in stato di povertà e di indigenza” che costituì quella che sicuramente possiamo definire la “prima pietra” dell’attuale Casa di Riposo “D. Bernacchi”.

L’amministrazione e la gestione per espressa volontà del suo fondatore, venne affidata ad un Ente chiamato “CONGREGAZIONE della CARITA’” che operò fino al marzo 1968 quando fu sostituita con l’Ente Comunale di Assistenza (E.C.A.).

Le guerre, le ristrettezze economiche e il diverso concetto di assistenza all’anziano per lungo tempo non consentirono di porre mano ad un progetto organico che consentisse la trasformazione del vecchio nucleo in uno più moderno ed adeguato ai tempi ed alle mutate esigenze. Nel periodo post-bellico (anni cinquanta) gli Amministratori ravvisarono la necessità di abbattere il vecchio edificio, ormai non più sufficiente e non più idoneo all’accoglimento delle persone anziane che ne facevano domanda in maniera sempre più numerosa, e di costruirne uno nuovo più in linea con le mutate condizioni sociali ed avente le caratteristiche necessarie per accogliere in modo dignitoso e confortevole non più soltanto le persone sole e non più capaci di provvedere a se stesse perché “povere ed indigenti”, ma anche quelle che non trovavano più spazio ed assistenza presso le proprie famiglie.

Finalmente nel 1965, utilizzando i lasciti e le donazioni di alcuni cittadini gaviratesi (ricordiamone qui qualcuno fra i più conosciuti: FARNESI, MAZZA, MURA senza per questo voler far torto a tutti coloro, e sono stati tanti, che in forme e modi diversi, hanno contribuito, e che qui non vengono citati), e con l’aiuto dell’Amministrazione Comunale, si pone mano al primo lotto del nuovo edificio, che assumerà il nome di CASA DI RIPOSO “D. BERNACCHI”.

Nel 1972 il Consiglio di Amministrazione allora in carica, pur disponendo di limitatissime risorse finanziarie, ma spinto dalla necessità di dover ampliare l’esistente per far fronte alle accresciute richieste, sorretto da una cieca fiducia nella “provvidenza” e nella comprovata disponibilità e solidarietà dei gaviratesi decideva, con coraggio, di dare inizio ai lavori del secondo lotto, lavori che si concludevano nel 1974.
Restava, per completare in modo organico l’opera, la realizzazione del terzo lotto.

Solo in tempi più recenti, mossi da esigenze di urgente adeguamento della Struttura a standards più confacenti alla persona ed alla sua dignità richiesti da disposizioni di legge, l’Ente faceva redigere un progetto per la costituzione di un reparto per non autosufficienti.

Le difficoltà di reperimento dei fondi necessari obbligavano l’Ente a soprassedere per altro tempo, ma finalmente alla fine del 1998 avveniva il completamento dei lavori del nuovo edificio ed, in data 8 luglio 2001, venivano inaugurati i nuovi reparti della Casa di Riposo, nuova ed importante risorsa che si è trasformata, così come stabilito dalla legge di riforma delle IPAB, in Persona Giuridica Privata senza scopo di lucro.

Nel 2009 infine, con l’assimilazione della Fondazione Gerli Arioli di Gavirate, l’Ente cambia la sua ragione sociale e statutaria in Fondazione D. Bernacchi Gerli Arioli – ONLUS.

Fondazione D. Bernacchi Gerli Arioli ONLUS. - Via Ferrari 11, 21024 Gavirate (VA)
Tel. 0332 743198 - Fax. 0332 730711 - P.IVA: 01852760121 PEC:postacertificata.bernacchi@lamiapec.it - Note legali